Login Form





Password dimenticata?
Benvenuto arrow Home
MINERALI FORNOVOLASCO
 

 

I MINERALI DI FORNOVOLASCO

 

 

 

in collaborazione con

 

 

GRUPPO MINERALOGICO

PALEONTOLOGICO

Fornaci di Barga  

  

 

logo_gmpfdb.jpg
     

Il campionamento eseguito nell’area di Fornovolasco ha rivelato la presenza di interessanti associazioni mineralogiche che erano sempre sfuggite ai mineralogisti del passato; difatti D’Achiardi (1873) si limitava a segnalare la presenza di ematite mentre Carobbi & Rodolico (1976) citavano Fornovolasco solo per la sua importanza storica. Bonini (1999) riportava il primo elenco di minerali dell’area di Fornovolasco; egli citava la presenza di pirite, calcopirite, magnetite, ematite, “limonite”, marcasite, melanterite, siderite, barite, oltre a segnalazioni da confermare di galena e “plumosite”; le specie segnalate erano soltanto 11. I campionamenti, cominciati nel settembre 2004 dal Gruppo Mineralogico Paleontologico Fornaci di Barga, sulla scia delle segnalazioni di Bonini (1999), hanno condotto all’identificazione di 49 specie mineralogiche differenti nelle mineralizzazioni a pirite ed ossidi di ferro di Fornovolasco. A Fornovolasco la mineralizzazione è costituita da lenti di magnetite e pirite.

I testi descrittivi delle specie e le relative foto sono state fornite dal geologo Cristian Biagioni (Dipartimento Scienze della Terra Università di Pisa, nonché socio del GMP-FdB).

Del lavoro effettuato va dato ampio merito al già citato Cristian Biagioni ed al prof. Paolo Orlandi (Dipartimento Scienze della Terra Università di Pisa), nonché a tutti i soci del Gruppo Mineralogico Paleontologico Fornaci di Barga (GMP-FdB), che qui ringraziamo, in particolare gli  amici Marco Barsanti, Giampiero Bechelli, Marino Bergamini, Bruno De Carli, Raffaello Lucchesi, Luigi Pierotti, Ugo Quilici, Fabio Vannini e Carlo Zanelli.

Un’importante relazione sulle miniere ed i minerali di Fornovolasco è stata pubblicata sul n. 4/2008 della Rivista Mineralogica Italiana, la più importante rivista del settore in Italia.
La presente descrizione non vuole essere assolutamente un invito a visitare le miniere, ma ha carattere  puramente scientifico e di divulgazione dei ritrovamenti effettuati.
Ricordiamo che le miniere si trovano in proprietà private; l'accesso è vietato ed impedito dalla presenza di reti metalliche, posizionate per motivi di sicurezza e di protezione dell'ambiente ipogeo.

ELENCO E DESCRIZIONE DEI MINERALI

 

 
Chi Ŕ Online
Powered by Mambo and template designed by Lavinia  Template Valid w3c XHTML 1.0